Benessere della persona Naturopatia

I 6 consigli per stare bene d’inverno

Sappiamo tuti che l’inverno è un periodo particolare. Il freddo, le giornate più corte, l’attuale pandemia Covid 19 che ci obbliga a restare in casa, i malanni di stagione che ci sfiancano e le feste che si susseguono da Natale a Carnevale, belle ma stressanti.

Tuttavia l’inverno è una stagione fantastica per coccolarsi un po’. Ad esempio regalandosi una bella gita sulla neve, o una lunga passeggiata, o un momento di relax con una buona tazza di cioccolata calda in una mano, e un bel libro nell’altra. In questo articolo  pubblichiamo i 6 consigli targati Biorigenya per un inverno all’insegna del benessere  e della qualità della vita!

1. Vestirsi a cipolla

Come dicono le nostre nonne (e mamme) vestirsi a cipolla è un’ottima strategia per evitare i raffreddori. Sappiamo bene come funziona: entriamo infreddoliti in un negozio, in ufficio o al supermercato, ci accaldiamo, e quando ne usciamo sudati le basse temperature ci fanno raffreddare. Ma se ci si veste a cipolla diventa molto poi più semplice svestirsi quanto basta quando si è al caldo, in modo da evitare gli sbalzi termici improvvisi. E se siamo all’aperto a mezzogiorno e l’aria si è fatta un po’ più calda, togliere uno strato di abiti ci permette di stare ancora caldi, ma non troppo!

2. Mantenere uno stile di vita regolare

Può sembrare una banalità, però non lo è. Uno stile di vita regolare è, in ogni stagione dell’anno ma soprattutto in inverno, un alleato molto potente della salute e del benessere. Dormire abbastanza ogni notte, prendersi delle pause brevi ma frequenti quando si lavora, evitare le maratone di fronte alla tv o le notti insonni davanti allo smartphone, sono la base per sentirsi in forma e combattere la stanchezza. Questo è un aiuto di prim’ordine contro raffreddori e influenze (quando siamo stanchi siamo anche più vulnerabili ai malanni di stagione), ed è la base per godersi un inverno all’insegna del relax e del benessere!

4. Seguire la dieta mediterranea

Privilegiare legumi, cereali integrali, frutta, verdura, pesce azzurro, olio d’oliva extravergine e noci significa seguire la dieta mediterranea. Questo stile alimentare, è ottimo per la salute. Tanto che molti esperti lo considerano uno dei segreti per vivere bene e a lungo. Da limitare più possibile, invece, la carne rossa, i cibi raffinati, i dolci e il sale. E, naturalmente, in inverno gli agrumi sono ottimi per fare il pieno di vitamina C e attrezzarci al meglio contro i raffreddori e gli altri malanni di stagione. Certo, a Natale come a Carnevale ci sta uno strappo alla regola: l’importante però è che si tratta appunto di un’eccezione, e non della regola.

5. Fare attività fisica

Che si tratti di fare una corsa, una pedalata su una pista ciclabile, una passeggiata nel parco, un po’ di palestra o una pratica di yoga, l’importante è fare dell’attività fisica. Il movimento è fondamentale per il nostro benessere, sia fisico che mentale! Nonostante lo stile di vita che ci infliggiamo, noi esseri umani non siamo “progettati” per passare ore e ore seduti di fronte a un monitor. Ecco perché, per mantenere in buona salute il nostro organismo, è essenziale fare attività fisica. Ed è molto meglio farla solo per 30-45 minuti ma almeno tre volte in settimana, che massacrarci con un unico allenamento da due ore, magari la domenica. In ogni caso, a riguardo è sempre bene consultare il proprio medico di base.

5. I bagni nella natura

Un’altra cosa che fa molto bene al nostro corpo e anche al nostro spirito, è stare a contatto con la natura. In fondo è da lì che veniamo, ed è lì che abbiamo vissuto per migliaia e migliaia di anni. Mai prima di questi frenetici giorni del XXI secolo gli esseri umani avevano passato così tanto tempo della loro vita in spazi chiusi (e per questo gli esperti definiscono la nostra una “generazione indoor”). Fare un’escursione in montagna o una passeggiata nel parco, in un bosco urbano o sul lungomare, seguire un itinerario fra le colline: va tutto bene. L’importante è ritagliarsi periodicamente qualche ora per uscire di casa e tornare nel verde!

6. Lavarsi le mani!

Per contrastare i malanni di stagione una buona pratica è lavarsi spesso le mani con acqua e sapone, soprattutto dopo essere stati in luoghi affollati o su mezzi di trasporto pubblici. E, prima di averle potute lavare, è una sana abitudine tenere le mani lontane da occhi, naso e bocca, perché è da qui che i germi influenzali accedono all’organismo. Lavarsi le mani è una piccola arte: non basta insaponarle in fretta e risciacquarle ancor più in fretta, come purtroppo fanno molti; bisogna invece insaponarle con calma e moltissima cura, senza dimenticare i polsi, gli spazi tra le dita e quelli sotto le unghie, e sciacquarle bene. Per maggiori informazioni, è consigliabile rivolgersi al proprio medico di base.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This is default text for notification bar