Uncategorized

I COLORI PER STAR BENE

nizia con questo una serie di articoli sugli effetti della cromoterapia, la scienza che appartiene al ramo della medicina olistica, che studia la struttura della luce e del colore e del loro effetto sull’uomo e agisce principalmente sui Chackra.

Principi della cromoterapia

Si basa sul principio dimostrato che la luce e le sue gradazioni di colore hanno effetti considerevoli sull’umore, sullo stato d’animo e su quello fisico.

Questa particolare terapia era utilizzata già dagli antichi egizi, i quali erano soliti aggiungere pigmenti colorati alle preparazioni medicamentose, al fine di rafforzarne gli effetti. In Oriente, in particolare in Cina, in India e in Tibet, la cromoterapia è stata ampiamente studiata ed utilizzata, soprattutto in associazione alla teoria dei chakra della medicina ayurvedica. Quest’ultima ritiene che il corpo umano sia attraversato da diversi punti energetici (i chakra) e che esso sia suddivisibile in diverse zone di colore. Stimolando le aree affette da un certo disturbo con la gamma di colori dello spettro cromatico, è possibile ripristinare l’equilibrio energetico e curare diverse malattie psicosomatiche.

Applicazioni

I colori che usa la cromoterapia sono quelli della luce visibile che hanno una frequenza più alta degli infrarossi, ma più bassa di quella degli ultravioletti;

Una prima e veloce distinzione sui colori può essere fatta in colori caldi e colori freddi:

I primi ispirano gioia di vivere, calore, sollevano il morale, ma in alcuni casi possono favorire aggressività, iperattività, stress, attacchi di panico e ansia; comprendono le gradazioni del giallo, arancione, rosso e rosa.

Le tonalità fredde suscitano calma, inerzia, favoriscono la distensione, la meditazione, ma in alcuni casi possono favorire malinconia, solitudine e tristezza: comprendono le gradazioni del blu, azzurro, indaco e viola.

Il verde viene considerato come il colore di centro, neutro e stabilizzatore.

 

 

I Chackra e i colori

I Chakra sono dei vortici circolari di energia, dei veri e propri centri energetici che come delle valvole regolano il flusso di energia nel nostro sistema energetico (a volte vengono raffigurati come dei fiori con i loro petali).

Non sono né fisici, né visibili, ma sono assolutamente reali e sono situati lungo il corpo, a partire dalla punta del coccige, fino ad arrivare alla parte superiore della testa.

Sono i punti focali della forza vitale, e il funzionamento di ognuno di loro è di fondamentale importanza per il benessere olistico.

Il perfetto funzionamento del sistema energetico, quindi dei Chakra aperti che permettono all’energia di fluire liberamente, è sinonimo di buona salute fisica, mentale e spirituale, e il loro equilibrio consente di vivere la vita al massimo delle proprie potenzialità

Primo Chakra ( o della Radice)

 

 

E’ posizionato alla base della colonna vertebrale, in fondo al coccige, al centro del perineo, tra l’ano e i genitali, ed è associato al colore rosso.

Rappresenta la stabilità, l’istinto di sopravvivenza e la connessione con il mondo fisico e con “Madre Terra”.

Quando questo Chakra è bloccato o debole, si possono manifestare problemi a livello economico e più in generale, legati alla sfera professionale; ad esempio, potrebbe succedere di ritrovarsi incastrati a fare un lavoro che si detesta o che non da soddisfazione né a livello personale né a livello economico (tenete presente che in quest’epoca storica il denaro è un simbolo di sopravvivenza e di sicurezza, aspetti dell’esistenza governati da questo Chakra).

Il blocco del primo Chakra si manifesta a livello fisico con una costante sensazione di stanchezza e spossatezza generale, con l’affaticamento surrenale, causato da eccessivo stress, da disturbi alimentari e dolori alle ossa.

L’esposizione giornaliera per almeno 15 minuti all’effetto cromoterapico del colore associato al Chackra, favorisce il riequilibrio del punto energetico ed un migliore fluire

dell’energia vitale.

Il rosso è collegato alle passioni come l’amore e la guerra: è il colore di Marte, dio della guerra; è il colore del coraggio, dell’aggressività, della forza, dell’istinto, del desiderio ed è legato alle pulsioni ancestrali come il sonno, la fame, la sessualità..

Chi è attratto dal rosso e ci entra facilmente in risonanza ha un carattere vivace, pieno di energia, esuberante e ha un buon rapporto con la sessualità; porta con sé un significato positivo di accrescimento delle forze vitali e di fertilità

Il rosso è un colore stimolante, eccitante: aumenta la frequenza cardiaca, respiratorio e la pressione arteriosa, stimola l’attività neuronale, ghiandolare e del fegato.

Il carattere:

Pregi: sei una persona attiva, carismatica, energetica, estroversa e sensuale. Riesci sempre a farti notare con gli amici e gli sconosciuti grazie alla tua sincerità. Ottimo lavoratore, pieno di idee, hai lo spirito del leader e del trascinatore e non temi i tuoi istinti e risulti diretto e schietto.

Difetti: sei predisposto all’insonnia, non ti fermi a riflettere, troppe idee rimangono a metà

La cromoterapia può essere applicata comodamente anche in casa, utilizzando alcuni dispositivi di biofrequenza. Uno dei più performanti è Biorigenya Plus, che oltre alla cromoterapia permette l’applicazione di megnetoterapia biofrequenziata e favorisce l’eliminazione dei problemi causati dall’elettrosmog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *