Tabella_Frequenze_Organi_Umani_E_Pianeti.jpg

Per molti anni la frequenza di risonanza è oscillata ad una costante di 7,83 Hz con solo piccole variazioni. Nel giugno 2014 apparentemente è cambiato il picco della frequenza. I monitor del sistema di osservazione spaziale russa hanno mostrato un picco di attività a circa 8.5 Hz e talvolta anche a 16.5 Hz. Ma nessuno capisce il perché!

ressonancia schumann gnosisonline

Secondo Wikipedia, “La Risonanza di Schumann è un gruppo di picchi nella porzione di spettro delle frequenze estremamente basse (ELF) del campo elettromagnetico terrestre. Le risonanze di Schumann sono risonanze elettromagnetiche globali, eccitate dalle scariche elettriche dei fulmini nella cavità formata dalla superficie terrestre e dalla ionosfera. ” Ma il suono reale è inaudibile alle nostre orecchie.

Per molti anni questa frequenza di risonanza è oscillata ad una costante di 7,83 Hz con solo piccole variazioni. Nel giugno 2014 apparentemente è cambiata la frequenza. I monitor del sistema russo di osservazione dello spazio, hanno mostrato un picco di attività a circa 8,5 Hz. Poi un bel giorno, le risonanze sono accelerate velocemente portandosi a 16,5 Hz. All’inizio si pensava che le attrezzature di rilevamento funzionavano male, ma in seguito i ricercatori, dopo svariati controlli e settaggi delle apparecchiature, hanno visto che i dati erano esatti.

Ma cosa sta causando questa attività intermittente?

La frequenza della Terra sta chiaramente accelerando. Dal momento che la frequenza di Schumann è
“in sintonia” con le onde alfa del cervello umano e con gli stati theta, questa accelerazione potrebbe essere il motivo per cui spesso avvertiamo come se il tempo fosse accelerato e gli eventi e cambiamenti nella nostra vita stanno accadendo più rapidamente. Queste risonanze sono naturalmente correlate anche all’attività cerebrale umana.

Quindi questo significa che… stiamo cambiando?

E’ probabile che queste frequenze accelerate potrebbero essere motivo di un cambiamento evolutivo umano. Una frequenza di 7.83 Hz è uno stato alfa/theta. Rilassato, ma sognante, una sorta di stato di inattività neutra in attesa che accada qualcosa. Da 8.5 a 16,5 Hz ci si sposta dallo stato theta o nel più completo stato alfa più calmo, con frequenze di stato più vigili e veloci inizia lo stato beta ed è correlato al risveglio cognitivo.
Dal momento che la Risonanza Schumann ha avuto alcuni picchi improvvisi tra 12-16,5 Hz (vedi aree bianche nell’immagine sotto), l’ho trovato questo ancora più interessante.

In Neurologia la reazione, 12-15 Hz è chiamata frequenza Sensory-Motor Rhythm (SMR).
È uno stato ideale di risveglio calmo. In questa situazione, i nostri processi di pensiero sono più chiari e più focalizzati, in altre parole, Madre Terra sta spostando la sua frequenza vibrazionale e noi ci stiamo Svegliando.

Il Campo magnetico della Terra, che influenza la Risonanza Schumann, si è indebolito negli ultimi 2000 anni e ancora di più in questi ultimi anni. Nessuno in realtà sa perché. I cambiamenti del campo magnetico stanno ora allentando i blocchi di memoria e stanno alzando la nostra coscienza ad una maggiore verità.

Il velo si sta sollevando

Con questa accelerazione ci si può sentire più stanchi, avere vertigini, depressione, e anche per quanto strano si alza le frequenze di essere “in sintonia” con la Nuova Terra. L’adattamento non è sempre un processo facile, ma tenete a mente che fa tutto parte del processo di risveglio!

Lascia un Commento/Recensione

  • voto
    0
Invia

Recensioni Utenti

Rispondi
Annulla

Condividi:

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin